Leggi l'estratto
Acquista il libro
Masha Gessen

I fratelli Tsarnaev

Una moderna tragedia americana
L'autore

Masha Gessen (Mosca, 1967) è una giornalista indipendente che collabora tra gli altri con il “New York Times” e il “Washington Post”. Fiera oppositrice di Vladimir Putin, ha scatenato le sue ire con la sua biografia non autorizzata e un libro in difesa del collettivo punk Pussy Riot.

Il libro

Il 15 aprile 2013, al traguardo della Maratona di Boston, due bombe rudimentali provocano la morte di tre persone e il ferimento di altre 264. Responsabili delle esplosioni due fratelli, Tamerlan e Jahar Tsarnaev, sedicenti jadisti di origine cecena. Masha Gessen ricostruisce non solo la storia della famiglia Tsarnaev, ma anche il contesto della tragedia di cui i due fratelli sono stati protagonisti: le due guerre cecene e l’ascesa di Putin, la Guerra al Terrore degli Stati Uniti, il clima di sospetto nei confronti dei musulmani, i meccanismi che hanno spinto molti caucasici a radicalizzarsi.

Dal Caucaso agli Stati Uniti, la tragica epopea di una famiglia che è anche un’avvincente inchiesta fino alle sorgenti del terrorismo internazionale.

Scheda

Collana Cielo stellato
Traduzione Alberto Cristofori
Pagine 300

Prezzo 18,50 euro
Isbn 9788899970024
Uscita marzo 2017

La straziante limpidezza del racconto della Gessen è un dono.

The Observer

Come Truman Capote in A sangue freddo, la Gessen è in grado di capire chi ha commesso le azioni più spregevoli. La sua spiegazione di quanto è accaduto è complessa e semplice allo stesso tempo: esattamente come lo sono gli esseri umani. E questo è davvero spaventoso.

Chicago Tribune

Condividi