Leggi l'estratto
PDF
Acquista il libro
Vladimir Orlov

Danilov, il violista

L'autore

Vladimir Orlov (1936-2014) è nato e vissuto a Mosca. Laureatosi alla Facoltà di Giornalismo, ha insegnato per vent’anni all’Istituto Letterario Maksim Gor’kij. Raggiunge la fama nel 1980 con la pubblicazione di Danilov, il violista, a cui seguono altri due romanzi che completano la trilogia “Le storie di Ostankino”, ispirata alla tradizione del realismo fantastico di cui la letteratura russa ci ha dato maestri noti in tutto il mondo: Gogol’, Bulgakov, Sologub. Carbonio Editore pubblica Vladimir Orlov per la prima volta in Italia.

Il libro

Danilov, di padre demone e madre terrestre, vive sulla Terra come “demone a contratto”. Ma a parte qualche scherzo innocuo, non si impegna molto e, catturato dal ritmo della vita umana, preferisce piuttosto passare il tempo a suonare la viola, a intrattenere gli amici e a inseguire l’amata Nataša.
Ben presto però arriva la resa dei conti: una chiamata dalla Cancelleria dei Nove Livelli annuncia che sta per scoccare l’ora X. La commissione ha passato in rassegna il suo dossier e ha deciso di licenziarlo. E non basta: qualcuno gli ha rubato la preziosissima viola, un’Albani del valore di tremila rubli…
In una folle corsa contro il tempo, inizierà per lui una serie di rocambolesche avventure tra il mondo demoniaco e quello umano. Tra orchestre e corride, ex mogli arrabbiate, voli ad alta quota sui cieli di Mosca e fiumi di burocrazia, il destino di Danilov il violista è appeso a un sottilissimo filo…
Sulla scia de Il maestro e Margherita di Bulgakov, un romanzo vorticoso, surreale, folle, onirico, che è anche una satira pungente dell’insensato e abnorme sistema politico-burocratico sovietico.

Tutto si mise a vorticare, a sussultare. Il gatto Baster con un’onda d’aria venne rispedito indietro nelle terre d’Egitto. I mobili, le stoviglie, i libri: tutto venne risucchiato in quel folle vortice. Poi ogni cosa tornò al suo posto, e sulla scrivania di Danilov si materializzò la demone Anastasija, della schiatta di Smolensk, pulzella cavallerizza, passionale, esultante, pronta a soddisfare la sete d’amore, calpestando con i suoi meravigliosi
piedi nudi gli appunti di Danilov dei corsi serali.

Scheda

Collana Cielo stellato
Traduzione Daniela Liberti
Pagine 464

Prezzo 17,50 euro
Isbn 9788899970260
Uscita 21 marzo 2019

«Una satira fantascientifica allegra e travolgente che ricorda molto ‘Il maestro e Margherita’ di Bulgakov.»

The New York Times

«Attingendo dal folklore russo, dalla fantascienza, dalla ‘slapstick comedy’, citando Dante, Gogol’, Dostoevskij, Bulgakov e Thomas Mann, Orlov si lancia in una divertentissima satira del sistema burocratico sovietico e ci racconta gli espedienti dei tanti liberali che si sono ingegnati per sopravvivere in tempi poco piacevoli.»

The Washington Post

Condividi