ONTOLOGIA ORIENTATA agli OGGETTI recensito su “crunchED”

«Ma cos’è un oggetto per Harman e per questa nuova teoria del tutto? Contro l’idea esistente di un oggetto come entità duratura e inanimata, la OOO intende l’oggetto come qualsiasi cosa che non può essere totalmente ridotta né a componenti di cui è fatta, né agli effetti che ha sulle altre cose. Quindi potremmo dire che sono oggetti l’elettrone, la Compagnia Olandese delle Indie Orientali, la galassia, personaggi immaginari come Sherlock Holmes, le foreste, le coppie sposate (solo per citare gli esempi che si incontrano all’interno del libro). Per Harman un oggetto è tutto ciò che resiste alla riduzione, tutto ciò che non può essere spiegato solo riducendo alle sue componenti

Leggi l’articolo di Chiara Bianchi cliccando qui

 

 

 

Condividi