Meglio non essere mai nati – David Benatar

Leggi l'estratto
Acquista il libro
David Benatar

Meglio non essere mai nati

Il dolore di venire al mondo
L'autore

David Benatar (1966) è direttore del Dipartimento di Filosofia presso l’Università di Città del Capo, Sudafrica. Ha svolto attività di ricerca presso l’Università del Wisconsin-Madison (1993-1995) e il College of Charleston, South Carolina (1995-1997). I suoi corsi accademici e i suoi interessi di ricerca riguardano prevalentemente la filosofia morale e le aree correlate. Nel 1999 è stato insignito del Distinguished Teacher Award dall’Università di Città del Capo, dove dirige anche il Bioethics Centre. Tra i più celebri esponenti del nichilismo contemporaneo, è autore di numerosi saggi tradotti in sette lingue. È noto principalmente per le sue controverse tesi legate all’antinatalismo.

Il libro

In questo saggio provocatorio ed estremamente attuale per le forti implicazioni nell’ambito della bioetica, David Benatar oppone all’ottimismo ormai radicato delle teorie evoluzionistiche la cinica consapevolezza che la vita è assai più tragica di quanto vorremmo ammettere. “Ognuno di noi ha subìto un oltraggio nel momento in cui è stato messo al mondo. E non si tratta di un oltraggio da poco poiché anche la qualità delle vite migliori è pessima…”
Allora, si chiede Benatar, perché ostinarsi a generare altre vittime innocenti? Attingendo alla letteratura psicologica pertinente, l’autore mostra che ci sono un certo numero di caratteristiche ben documentate della psicologia umana, che spiegano perché le persone sovrastimano sistematicamente la qualità della propria vita.

Ho scritto questo libro non nell’illusione che esso faccia una (grande) differenza nel numero di persone che ci saranno in futuro, ma nella convinzione che quanto ho da dire debba essere detto, a prescindere che sia accettato o meno.

Scheda

Collana Zolle
Traduzione Alberto Cristofori
Pagine 256

Prezzo 16,50 euro
Isbn 9788899970192
Uscita 29 novembre 2018

Benatar ha suscitato polemiche, ma tanti lettori gli hanno espresso gratitudine per aver dato voce ai propri pensieri più reconditi.

The New Yorker

Se ti piace una sfida etica, allora leggi questo libro.

Triple Helix

Condividi