Rassegna stampa

  • Mangialibri. Bagliori fatui di Miyamoto Teru
    La vita e la morte camminano a braccetto nelle pieghe di questa narrativa assai minuziosa, dal taglio cinematografico e profondamente empatica, rivolta verso il sociale, in particolare nei riguardi della crisi di una classe operaia smarrita e quasi dimenticata sullo sfondo della variegata regione di Osaka.
  • BooksHighway.it La Bellezza di Aliya Whiteley
    La Bellezza arriva da sottoterra ed è solo un primo passo in un sorprendente mondo al contrario dove infine gli uomini dovranno affrontare la gravidanza. Una lunga e surreale parabola che comincia in un paesaggio post apocalittico, umido e buio, con gli esseri viventi diradati.
  • Suicidio o delitto perfetto? Il dubbio necessario di Colin Wilson
    Un dubbio necessario è la prima traduzione italiana del romanzo pubblicato nel 1964 di Colin Wilson, scrittore inglese di culto scomparso nel 2013. Questo thriller filosofico-esistenziale ruota intorno a un dubbio, appunto: quello del prof di filosofia Karl Zweig che dopo quarant'anni rincontra Gustav, suo ex alunno ebreo, e si chiede se dietro l'apparente suicidio di due vecchi e facoltosi uomini non si celi la mano del brillante pupillo.
  • Sei patologie dell’Occidente secondo Noica
    Constantin Noica, pensatore antipositivistico e teorico di una rinnovata ontologia, nel libro Sei malattie dello spirito contemporaneo (1978) ha costruito una tassonomia delle «malattie dello spirito» che coincidono con altrettante «malattie dell'essere». Un sestetto di patologie etichettate con altrettante parole di suo «nuovo conio» modellate sul greco.
  • Noica. L’Europa è malata dunque c’è speranza
    Se il nostro fosse ancora tempo da vacanze intelligenti, ci sarebbe da adoperare il libro Sei malattie dello spirito contemporaneo di Costantin Noica come spunto per il  gioco dell'estate, qualcosa del tipo di che malattia soffri di atodetite o ti senti più incline all'acatholia? Inutile consultare dizionari e siti medici, perché le sindromi e le relative gradazioni sono un'invenzione dello stesso Noica, che in questo scritto del 1978 redige una fantasiosa eppure affidabile cartella clinica della contemporaneità.
  • Se la malattia impone d’essere (davvero) pazienti, Ben Watt
    Un paziente di Ben Watt non è soltanto il diario dettagliato e puntiglioso della sua degenza ma con grazia, a volte addirittura con ironia, è una riflessione sulla nostra fragilità.
  • La Libromante, Leone: le sei malattie del filosofo Noica e il paracetamolo
    Per i nati sotto il segno del Leone: le sei malattie dello spirito contemporaneo diagnosticate dal filosofo rumeno Costantin Noica si possono curare con il paracetamolo che è anche un blando psicotropo.
  • Ben Watt, dalla gloria del pop alla malattia. Un paziente. Storia vera di una malattia rara
    Un paziente. Storia vera di una malattia rara di Ben Watt è una cronaca meticolosa di mesi di ospedale. Un racconto senza falsi pudori: le riflessioni della pop star sono profonde, intense, da artista che è anche e soprattutto uomo.
  • Il mal de vivre, da Nietzsche a Godot, Costantin Noica
    Il filosofo rumeno Constantin Noica, quasi eretico quasi maledetto del Novecento europeo, analizza in forma letteraria i vizi dell'anima nel saggio Sei malattie dello spirito contemporaneo.
  • Sei malattie dello spirito contemporaneo di Costantin Noica a Qui comincia, Radio 3 Rai
    Il libro Sei malattie dello spirito contemporaneo del filosofo rumeno Costantin Noica è l'argomento del giorno della puntata del 18 maggio 2017 di Qui comincia. La trasmissione in onda tutti i giorni su Radio 3 Rai dalle 6 alle 6.45 è condotta da Attilio Scarpellini.
  • Così filosofi da morire, Costica Bradatan
    Morire per le idee di Costica Bradatan è uno stimolante percorso all'interno della più fondamentale questione dell'esistenza umana e un invito a vedere la filosofia non come pura sfera speculativa ma come attività pratica, fatta di carne.
  • Filosofia da vivere (e da morire). Intervista a Costica Bradatan
    Il filosofo Costica Bradatan presenta il suo lavoro, Morire per le idee. Le vite pericolose dei filosofi (Carbonio editore, traduzione di Olimpia Ellero) a Tempo di libri, Fiera dell'editoria italiana. Il professore statunitense indaga il rapporto inscindibile tra le idee e l'esistenza dei pensatori che può portare anche al martirio.
  • Sulle tracce dei terroristi, Masha Gessen
    Un viaggio nel tempo e nello spazio la parabola terroristica dei fratelli Tsarnaev, nel libro-inchiesta di Masha Gessen, scrittrice e attivista russo-americana.
  • I fratelli Tsarnaev di Masha Gessen, Leggere a colori
    I fratelli Tsarnaev di Masha Gessen è un’indagine sul male del nostro tempo condotta in maniera esemplare, una moderna tragedia americana che ci riguarda tutti.
  • I fratelli Tsarnaev di Masha Gessen, Paperblog
    Masha Gessen ricostruisce non solo la storia della famiglia Tsarnaev, ma anche il contesto della tragedia di cui i due fratelli sono stati protagonisti.
  • Morire per le idee a Qui comincia, Radio 3 Rai
    Qui comincia, trasmissione in onda tutti i giorni su Radio 3 Rai dalle 6 alle 6.45, è tutta dedicata a Morire per le idee. Le vite pericolose dei filosofi di Costica Bradatan.
  • “In poche parole” – Un paziente di Ben Watt
    Il "paziente" del titolo è Ben Watt, del duo pop Everything But the Girl. Nel '92, 29enne e all'apice del successo, si scopre malato di un morbo raro e letale.
  • Parte Carbonio con Bradatan, Gessen e Watt
    Escono la prossima settimana in libreria i primi tre titoli della casa editrice Carbonio, fondata lo scorso anno a Milano da Fabio Laneri e Fortunata de Martinis.
  • BooksHighway.it legge Masha Gessen
    I fratelli Tsarnaev, Tamerlan e Dzhokar alias Jahar, sono i responsabili degli attentati al traguardo della maratona di Boston in occasione del Patriots Day, 15 aprile 2013. Tamerlan è morto in seguito alle ferite subite nel corso di un conflitto a fuoco con la polizia, quattro giorni dopo.