Sadeq Hedayat

29/04/2020

LA CIVETTA CIECA di Sadeq Hedayat recensito su “Il Rifugio dell’Ircocervo”

Scrive Angela Marino: "L’atmosfera onirica in cui Hedayat ci incastra ricorda, soprattutto nella descrizione degli esterni, pellicole espressioniste come Il gabinetto del Dottor Caligari, mentre le suggestioni macabre e il registro lirico si mescolano creando una prosa tagliente, a tratti violenta, che però non supera mai la linea dell’eccesso..."
29/04/2020

LA CIVETTA CIECA recensito su DOMENICA del “SOLE 24 ORE” dallo scrittore Giorgio Fontana

"È raro che un libro mantenga una temperatura febbrile così alta:non c’è immagine— né profumo—che non sbalzi dalle righe con violenza, eppure il risultato non perde mai fascino. [...] ll mondo notturno di Hedayat riserva ben altro che un elemento superficialmente scandaloso o gotico: è innanzitutto una ricognizione esistenziale portata avanti con inedita radicalità nell’ombra..."
14/05/2020

LA CIVETTA CIECA recensito sul quotidiano “Il Foglio”

Scrive Roberto Paglialonga: «Un’opera sconvolgente, scritta con prosa febbrile, venata di anticlericalismo ed erotismo, perciò indigesta anche al regime teocratico degli ayatollah odierni, per quanto sia considerata fondante la letteratura persiana contemporanea, al pari di un Poe o di un Kafka per l’occidente, autori cui in effetti Hedayat viene di frequente accostato. Romanzo impastato di lirismo, potente quanto –a tratti – abominevole. Perché mette in scena tutto il decadimento cui può giungere un’anima abbandonata, o che volutamente, testardamente, si accanisce contro il proprio “io” per colpire un mondo invece insensibile all ’altrui miseria.»
21/05/2020

LA CIVETTA CIECA di Sadeq Hedayat recensito su “Thriller Nord”

"Un testo complesso nella sua semplicità. Il lettore viene catapultato in una realtà che in verità non è una realtà. […]"