Rassegna Stampa

13/11/2019

SPECIALE MIRT KOMEL E IL SUO IL TOCCO DEL PIANISTA su “Convenzionali”

Scrive il giornalista culturale e blogger Gabriele Ottaviani: "una vicenda dai mille livelli di lettura e dalle molteplici chiavi d’interpretazione, anche per il gran numero di riferimenti di cui è intrisa. La storia vibrante e non priva d’acutissima ironia di un giovane pianista, Gabriel, che .... continua a leggere >
18/11/2019

LA CHIOCCIOLA SUL PENDIO dei fratelli Strugackij recensito su “Thriller Nord”

Così Leonardo Di Lascia: "Un capolavoro della fantascienza che nasconde dei sensi della vita molto profondi, un grande commento su come ci stiamo evolvendo. L’evoluzione, in tutte le sue forme con vantaggi e svantaggi, L’evoluzione della natura, l’evoluzione dell’uomo, le guerre di potere e la voglia di sopruso. [...] Un testo sociale, che non è solo per gli amanti del genere fantascientifico ma per tutti coloro che amano la letteratura. Un romanzo da cinque stelle!"
18/11/2019

“MEGLIO NON ESSERE MAI NATI. Il dolore di venire al mondo” su “Vanity Fair”

"Anti natalisti, quelli che non avrebbero voluto nascere." Articolo di Monica Coviello...
18/11/2019

IL TOCCO DEL PIANISTA di Mirt Komel su “il manifesto” a cura di Alessandra Pigliaru

"Il tocco può salvarci perché, nonostante le apparenze, il problema dei nostri giorni è proprio quello del tocco, dal quale ci siamo o siamo stati alienati. È per questo che la questione ha anche un senso politico, perché tange ciò che è comune a tutti noi, cioè la comunità stessa: se non possiamo essere in contatto – in contatto vero, non digitale, fittizio – uno con l’altro allora non siamo più una comunità ma un’aggregazione di atomi..."