Rassegna Stampa

04/10/2018

“Estasi. Istruzioni per l’uso” recensito su Mangialibri

"Estasi: istruzioni per l'uso" recensito su Mangialibri. Così Maria Cristina Coppini: "L’autore vuole rivolgersi a tutti nella convinzione che non sia importante scoprire l’origine delle estasi, quanto arrivare a capire e far capire che in ogni caso l’estasi sono esperienze positive, che possono influenzare la vita e renderla migliore, che facilitano le relazioni umane e dare un senso alla propria vita."
05/10/2018

“Morire per le idee” recensito sul blog FILOSOFIA e LETTERATURA

"Morire per le idee" recensito sul blog Filosofia e Letteratura. Nel suo denso saggio critico, Antonio Di Gennaro sottolinea il pregio della chiarezza espositiva di Bradatan così: «Bradatan conduce il lettore (anche quello “alle prime armi”, cioè inesperto di questioni filosofiche), su un terreno facilmente comprensibile, stimolante, appassionante, che sprona (autenticamente) il pensiero a pensare e non a disperdersi (inutilmente) nei meandri oscuri dei giochi linguistici, ad arzigogolare intorno a concetti astrusi, come se la filosofia fosse un inutile “passatempo” per pochi eletti. [...] Il libro di Bradatan è un libro avvincente che (volutamente) si discosta dalla tradizione “accademica”, universitaria: da tutti coloro che concepiscono la filosofia come “professione” riservata ad una élite, puro esercizio storiografico [...], sapere tecnico». Morire per le idee coinvolge perché della filosofia restituisce un'idea vitalistica, inclusiva e piena di suggestioni.
10/10/2018

“Il mistero dell’orto di Rocksburg” recensito su La Bottega del Giallo

"Il mistero dell'orto di Rocksburg" recensito su La Bottega del Giallo. Così Antonia Del Sambro sul romanzo di Constantine: «un giallo di altri tempi. Un misto tra i lavori della Christie e quelli di Simenon dove i dettagli e i dialoghi contano molto più della storia in sé. Il lettore è affascinato e conquistato dall’atmosfera americana di provincia, dalla società multietnica, dal mistero che sembra avviluppare ogni protagonista della storia.»
10/10/2018

PERFECT RIGOR recensito dalla giornalista e critica letteraria Erika Zini

PERFECT RIGOR recensito dalla giornalista e critica letteraria Erika Zini. Il libro di Masha Gessen è diverse cose insieme, ma è soprattutto un'indagine attorno allo scienziato russo Grigorij Perel'man, risolutore di problemi matematici di straordinaria complessità come la Congettura di Poincaré ma destinato a restare un mistero.