Rassegna Stampa

31/10/2018

SPECIAL Paradise City su “Thriller Nord”

Paradise City su "Thriller Nord". Così Antonia del Sambro: Il romanzo di Thomas apre il focus su scenari semisconosciuti, incastrati come un tumore maligno in una delle megalopoli sudamericane più vaste. San Paolo allora diventa uno stato d’animo che muta a seconda di dove si abita e di che mestiere si faccia. Lo stesso Leme, protagonista straordinario e originale, è un poliziotto cittadino, che nella mentalità del luogo equivale poco più che a un impiegato comunale, dato che tutto il potere di azione, di vita e di morte è saldamente nelle mani della polizia militare. Comprendere il Sudamerica allora diventa una sfida tra i lettori e l’autore che non risparmia descrizioni, dialoghi, azione e sentimento in un thriller tra i più singolari di questo autunno letterario. Un romanzo intenso, bellissimo e agghiacciante allo stesso tempo.
02/11/2018

Paradise City su “Il Cittadino”

Paradise City su "Il Cittadino". Così Marco Denti: «Thomas muove il suo detective in una metropoli che affonda nel noir, tra corruzione, misteri, violenze e profonde disuguaglianze sociali.»
05/11/2018

Il Fatto Quotidiano – PARADISE CITY recensito nella rubrica D.C. (Dopo Christie)

Paradise City recensito da Fabrizio D'Esposito nella rubrica D.C. (Dopo Christie) del "Fatto Quotidiano". Il noir metropolitano di Joe Thomas racconta come "l'illusione di progresso" del gigante del Sudamerica, messa in moto dal riformismo dell'ex presidente Lula, sia stata sconfitta da un'inscalfibile corruzione.
05/11/2018

Intervista di Guido Caldiron a Joe Thomas sul manifesto (3.11.2018)

Intervista di Guido Caldiron sul manifesto di sabato 3 novembre 2018 a Joe Thomas, autore di Paradise City. “Il romanzo criminale della crisi brasiliana”, lo stesso libro che avrebbe potuto scrivere il neopresidente Jair Bolsonaro, ma da un punto di vista diametralmente opposto.