Rassegna Stampa

26/11/2018

Jill Dawson intervistata su La Lettura del CORRIERE DELLA SERA (25.11.18)

Jill Dawson intervistata su La Lettura del CORRIERE DELLA SERA (25.11.18). Così l'autrice de Il talento del crimine nel dialogo con la giornalista Cristina Taglietti: «Tom Ripley è una creazione unica, il serial killer più originale e più credibile della letteratura. Sono stato molto sorpresa di scoprire che negli anni Sessanta Patricia Highsmith viveva vicino a me in un villaggio nel Suffolk, la campagna inglese. Così ho iniziato a indagare e a fare ricerche [...] Sono molti gli aspetti di questa scrittrice che amava le donne, depressa, alcolista, ossessiva, ad aver affascinato Jill Dawson. «A cominciare dal fatto che, nonostante tutto questo, abbia continuato a scrivere. Era determinata, intelligente e ha cercato di combattere i suoi demoni con il duro lavoro. Penso che abbia avuto una visione unica della natura del male e abbia saputo analizzare come pochi altri da dove proviene la violenza. Io ho cercato di mostrare che dentro di sé era in contatto con sentimenti di rabbia, impotenza e gelosia. Amava esplorare fin dove possono portare questi sentimenti».
26/11/2018

la Repubblica – L’ARRIVO DELLE MISSIVE di Aliya Whiteley

L’arrivo delle missive di Aliya Whiteley recensito sull’inserto “Robinson” de la Repubblica. Così Luigi Gaetani: «Aliya Whiteley confeziona un romanzo avvincente e sorprendente, che “fluttua” – è il caso di dirlo – felicemente e senza paura tra generi diversi: un po’ diario adolescenziale e un po’ fantasy distopico, con atmosfere – riuscite – da favola gotica.»
03/12/2018

Il Brasile senza sconti di Joe Thomas consigliato sul Quotidiano del Sud

Il Brasile senza sconti di Joe Thomas consigliato sul Quotidiano del Sud. La recensione di PARADISE CITY del direttore Gianni Festa.
03/12/2018

IL TALENTO DEL CRIMINE di Jill Dawson su Fantasy Magazine

Il talento del crimine su Fantasy Magazine. Nel romanzo di Jill Dawson suspense e meta-letteratura si incontrano, presentando la scrittrice Patricia Highsmith nei panni di protagonista. Una strada insolita dagli esiti esaltanti. Le note di Emanuele Manco.